Crea sito

Il potere delle credenze

complotti Umberto Eco

Nella puntata di oggi di “Economia per tutti” parliamo del potere delle credenze e di come le teorie del complotto possano condizionare l’esistenza.

Pur riconoscendo a Yuval Harari e al suo strepitoso libro “Sapiens” il merito di aver mostrato come la capacità di credere alle storie è la chiave del successo dell’essere umano all’interno del Regno Animale, è interessante vedere quanto le persone siano capaci di attaccarsi alle credenze, al punto da rileggere la realtà in funzione di esse (invece di adeguare le teorie all’esperienza reale, come il metodo scientifico insegna a fare). Persino quando l’esperienza, il dato reale, arriva a contraddire la credenza, se si ha “investito” emotivamente su di essa si può arrivare a pensare che la negazione della realtà sia una paradossale conferma della fondatezza della teoria a cui si è deciso di credere.

Spunti di lettura

Nella puntata viene citato l’esperimento raccontato nel libro “Quando la profezia non si avvera” di Leon Festinger: alcune persone vengono indotte a convincersi che la fine del mondo è in arrivo, ma che potranno essere salvati da un intervento alieno. Vengono fornite loro informazioni inequivocabili come date, luoghi e modalità di manifestazione degli eventi. Nessuna profezia della catena di eventi si realizza, ma ad ogni delusione segue un rafforzamento nella convinzione degli adepti. Se ti interessa uno spunto sulla psicologia delle masse, si tratta di un libro davvero interessante, oltre che inquietante, visto che si tratta di un esperimento reale.

Per chi volesse, la puntata è disponibile su tutte le principali piattaforme di podcast (qui un elenco) oppure anche direttamente qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Latest posts by L'Alieno Gentile (see all)

Pubblicato da L'Alieno Gentile

Precedentemente conosciuto con il nickname Bimbo Alieno, L'Alieno Gentile è un operatore finanziario dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Contributor OCSE nel 2012, oggi è Global Strategist per l'asset management di una banca italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.