Congiuntura: senza Russia si può fare di più

I dati della produzione industriale in Germania (-4.0% mm, -2.8% var. annuale) hanno deluso le attese al punto da alimentare le speculazioni su una possibile nuova recessione. Il rallentamento globale sembra tuttavia non esserne la causa principale.

12. Congiuntura

Dall’export per paese di destinazione, si nota il ruolo di Russia e Ucraina sul rallentamento della produzione industriale in Germania. Difatti, le esportazioni verso il resto dell’area Euro, USA, Cina e Giappone continuano a crescere nonostante una perdita di dinamica delle due economie asiatiche. L’effetto “Russia-Ucraina”, per quanto idiosincratico, non dovrebbe aumentare, mentre le politiche monetarie espansive di Cina, Giappone, unitamente al rinnovato impegno BCE, dovrebbero consentire una ripresa ciclica della produzione tedesca già nell’ultimo trimestre.

Commenta “congiuntura” anche su Twitter @liuk__ e @piano_inclinato

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

liukzilla

Wealth/Asset manager. Ha sposato la causa dei bond ed è ossessionato dalle banche centrali.
liukzilla

Latest posts by liukzilla (see all)

Precedente Dipanare le nebbie della spesa pubblica Successivo Pian Piano: Eros

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.