Congiuntura: venerdì 17 la fine è vicina?

Tempo stimato di lettura: 1

E’ stata una settimana campale per i mercati finanziari, ma nel contempo abbiamo assistito ad una sostanziale tenuta dei dati economici. Il forte calo del prezzo del petrolio è stato interpretato 

come sintomo di recessione globale anche se altre materie prime non hanno fornito lo stesso segnale (Rame)..

 

13. Congiuntura3Per quanto la percezione di questi ultimi tre giorni sia di crisi finanziaria, potremmo assistere a degli effetti molto limitati sullo scenario economico internazionale. Di norma, il passaggio all’economia reale avviene tramite due canali: 1) effetto ricchezza; 2) effetto fiducia. Per rappresentare un serio rischio, modificando quindi la dinamica dei dati economici, dovrebbe accentuarsi con ulteriore peggioramento delle condizioni finanziarie, oppure perdurare al punto da incidere sulle scelte di medio periodo. Da qui in avanti bisognerà quindi distinguere i dati macro pre-ottobre, per valutare il trend precedente (in EU cruciale la produzione industriale di settembre in Germania) e controllare le condizioni finanziare per comprenderne gli effetti sullo scenario dei prossimi trimestri.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

liukzilla

Wealth/Asset manager. Ha sposato la causa dei bond ed è ossessionato dalle banche centrali.
liukzilla

Latest posts by liukzilla (see all)

Precedente Che fine ha fatto il toro? Successivo Pian piano: Thanatos

2 commenti su “Congiuntura: venerdì 17 la fine è vicina?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.