Crea sito

Congiuntura: un, due, tre, stelle…e strisce

Nel mese di novembre gli USA hanno visto un aumento di 321 mila addetti a cui si è aggiunta la revisione di +44mila dei due mesi precedenti. I dati mostrano una diffusione omogenea di crescita occupazionale, con buona partecipazione nei settori che mostrano un maggiore relazione col ciclo economico: manifatturiero (+28 mila) e servizi alle imprese (+63 mila). Le ore lavorate complessive sono aumentate dello 0.6% su base mensile e la media Ott-Nov, se confermata, potrebbe portare il PIL ad una crescita di oltre il 4.5% nel IV° trimestre dell’anno.

20. Congiuntura

Nel passato un mercato del lavoro così tonico è stato sempre accompagnato da tassi di interesse più elevati da parte della banca centralie USA Tuttavia, alcune valutazioni riguardanti fattori strutturali alimentano l’attesa della Fed, soprattutto in relazione allo scenario di inflazione. Già alcuni importanti membri del Comitato Fed (FOMC) stanno mostrando una certa insofferenza rispetto alle attese ormai spostate al primo trimestre del 2016. Come affermato dal Fed Chair Janet Yellen, i dati macroeconomici sono ritornati importanti: ciò potrebbe voler dire anticipare anche di 6 mesi le attese del primo rialzo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
liukzilla
Latest posts by liukzilla (see all)

Pubblicato da liukzilla

Wealth/Asset manager. Ha sposato la causa dei bond ed è ossessionato dalle banche centrali.

Una risposta a “Congiuntura: un, due, tre, stelle…e strisce”

  1. U.S. firms raising wages; skills gap in goods producing sector.

    A significant number of American Companies plan to raise wages in the next three months, a survey showed[1], bolstering expectations of an acceleration in wage growth this year.

    The National Association for Business Economics’ latest quarterly business conditions survey found 51% of the 93 Economists who participated said their firms expected to increase wages in the first quarter 2015.

    Almost a third said their firms had increased wages and salaries in the fourth quarter 2014, up from just 24% the prior period.

    While more than 60% of respondents said their firms had no problems filling open positions, 57% of those in the goods producing sector reported “skills shortages”.

    Separately the Congressional Budget Office said in a report[2], the U.S. budget deficit will decline slightly to $468 billion this fiscal year 2015 from $483 billion last year 2014.

    The CBO said it expects the deficit to stay largely flat in 2016 and begin a steady march upward in 2017 due to rising costs for servicing the national debt and caring for the retiring “Baby Boom generation”.

    l- – – – –

    l-1-l National Association for Business Economics (NABE Business Conditions Survey, the), “Economy still on solid ground – [NABE Panel Reports] Growth with momentum into 2015, lift from low oil prices” – January 8, 2015

    http://nabe.com/NABE_Business_Conditions_January_2015_Summary

    l-2-l Congressional Budget Office, “The budget and economic outlook: 2015 to 2025” – January 26, 2015

    http://www.cbo.gov/sites/default/files/cbofiles/attachments/49892-Outlook2015.pdf

    – – – – -l

    Surfer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.