Congiuntura: prezzo del petrolio ed effetti sul reddito

Tempo stimato di lettura: 1

Movimenti del prezzo del petrolio producono sempre effetti molteplici. Il recente calo, repentino nella tempistica e importante nell’entità, da un lato sta deprimendo i mercati azionari a causa delle attese su investimenti e utili delle imprese del settore; dall’altro, sta liberando delle risorse attraverso l’onda lunga dei benefici da minori costi per l’energia per imprese e famiglie.

02. Congiuntura

A variazioni del prezzo del petrolio seguono difatti importanti trasferimenti di reddito, con marginali effetti positivi sull’economia nel suo complesso. Negli USA, il calo del WTI ($60/bl da giugno 2014) dovrebbe tradursi in un effetto cumulato di riduzione delle spese sui consumi di quasi l’1.0% del reddito disponibile. In denaro sonante, circa $100 miliardi di dollari che si liberano nelle casse delle famiglie. I dati economici ancora non hanno incorporato il calo degli ultimi due mesi (circa $25), vale a dire circa $40 miliardi che potrebbero rappresentare una fonte di sorpresa positiva sui dati di crescita USA del primo trimestre del 2015.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
liukzilla

liukzilla

Wealth/Asset manager. Ha sposato la causa dei bond ed è ossessionato dalle banche centrali.
liukzilla

Latest posts by liukzilla (see all)

Precedente Piano B - Mercati telecomandati Successivo Il senso di Snoopy per la vita

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.