Il cacciatore di aquiloni

Con un certo stupore leggo un’agenzia che riporta una dichiarazione dell’ex ministro Renato Brunetta. Si tratta di un duro richiamo al ministro Padoan. Il titolo del post è molto netto: “Padoan certifichi i numeri di Renzi

Sui numeri e coperture delle proposte del Presidente del Consiglio ci siamo dilettati diverse volte, ma l’osservazione di Brunetta merita una lettura:

“Facendo seguito alla conferenza stampa di ieri, chiediamo al Ministero dell’Economia e delle finanze di dare certificazione esatta dei numeri presentati dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi.
A titolo di esempio, facciamo un calcolo sullo scambio proposto tra aumento della tassazione del risparmio e sgravio Irap alle imprese. Dai dati dell’Agenzia delle entrate risulta che, con l’aliquota del 20%, nel 2013 il gettito derivante dalle imposte sugli interessi da azioni e obbligazioni e sui capital gains è stato pari a circa 13 miliardi. Portando l’aliquota al 26%, come dice di voler fare Renzi, si reperiscono risorse per non più di 780 milioni (6% di 13 miliardi). Come si giunga alla cifra indicata dal presidente del Consiglio (2,6 miliardi) rimane un grande mistero. O c’è qualcosa che non va nella spiegazione fornita ieri da Renzi, oppure siamo davanti a un evidente errore di calcolo.
Può il ministro dell’Economia e delle finanze, Pier Carlo Padoan, rispondere a questo legittimo dubbio?”.

Innanzitutto risolviamo subito il mistero dell’ex ministro: se 13 miliardi è l’imposta ottenuta, l’aumento di aliquota di sei punti percentuali colpirà l’imponibile, non l’imposta.
Quindi se dall’aliquota del 20% il gettito è di 13 miliardi di €, significherà che applicando il 26% il gettito sarebbe di 16,9 miliardi di €.
E’ chiaro che le plusvalenze realizzate lo scorso anno non è detto che verranno realizzate anche quest’anno e che l’aumento di aliquota potrebbe fare da disincentivo per gli operatori, ma la cantonata presa dall’ex ministro ha davvero del clamoroso.
E c’era chi inorridiva quando si parlava di Inettocrazia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicato da L'Alieno Gentile

Precedentemente conosciuto con il nickname Bimbo Alieno, L'Alieno Gentile è un operatore finanziario dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Contributor OCSE nel 2012, oggi è Global Strategist per l'asset management di una banca italiana.

5 Risposte a “Il cacciatore di aquiloni”

  1. il problema è orientarsi…. a SINISTRA abbiamo Luciano Gallino e accoliti, fra cui purtroppo sta anche Civati, con ricette e dichiarazioni che hanno dell’inverosimile a dir poco:

    http://www.huffingtonpost.it/2014/03/13/luciano-gallino-matteo-renzi-sinistra-tea-party-romney_n_4959006.html?utm_hp_ref=tw

    http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/02/26/arriva-job-act-di-sel-milione-e-mezzo-di-nuovi-posti-in-tre-anni/267620/

    A destra abbiamo Brunetta ed un ex premier che inseriva fra la delegazione G8 un corriere della droga.

    Non vedo molti approdi in cui andare a sbattere il cranio, di Casaleggio non parlo che mi ricorda gli irriducibili anni 70, con il loro tristo bagaglio ideologico e di gesta sconsiderate.

    Resta il sorprendente Padoan che doveva essere un meccanismo della BCE passivo e rigorista ed invece….

  2. A-SAN…

    lungi da ME (voler) “difendere” il Sig. Renato On. Brunetta in questa Sua “ultima” topica, considerando/visto – soprattutto – che il Sig. Matteo P.M. Renzi (o C-H-I?!? per L-U-I!?!) ad ora han dato solo dei G-R-A-N numeri aErEi (oSSia, BOLLE d’AriA; fossero i LEGO, almeno. Neanche!), ma voglio far notare soMMeSSa-MENTE che

    .!MI scandAliZZA e quindi MI ADIRO di PIU’ (aSSai)!.

    ,CON l’On. Brunetta Sig. Renato (e la Sua “band” di pseudo-deStraSSi),

    per essere stati i

    !P-R-I-M-I in I-T-A-L-I-A!

    ad aver AVALLATO

    ,!IN CALCE nel VICINO 2011!,

    .il cd. Fiscal Compact.

    Qui in “basso” trovate anche un Suo paper-INO – giustappunto, di un anno più tardi:

    http://www.wicomwebspace.com/freefoundation/wp-content/uploads/2012/05/104_-_Fiscal_Compact_chi_era_costui.pdf

    …ha-NN-o la “memoria” aSSai c-o-r-t-a nelle e sulle date, come SEMPRE.

    CaSS-A-no, infatti, quelle tra

    I-L

    F-E-B-B-R-A-I-O, Aprile, Giugno, L-U-G-L-I-O, Settembre e N-O-V-E-M-B-R-E (inizi per esser precisi, visto che il giorno 16, mercoledì, cadde il Governo)

    !2-0-1-1!

    in cui erano presenti

    .!CON UFFICIALE MANDATO DI FIRMA PER LA REPUBBLICA ITALIANA!.

    B.T.F.

    -[ tranquilli, non dovete far conti rischiando topiche, dato che non è un nuovo prodotto finanziario, anche se c’è costato MOLTISSIMO; fate funzionare il cervello – e teneteLo SEMPRE allenato, A PRESCINDERE -, indovinando! ]-

    Il Nostro problema – per daVVero – è quéllo.

    ANZI, QUESTO – per chi conosce ancora gli aggettivi e la grammatica Italiana, la differenza è SOSTANZIALE.

    Il resto è mancia.

    -[ per un ri-PASS-o alla/della memoria “umana”, leggaSI il commento n.6/30 presente sulla “carta inclinata-al-IENA di LI-UK (CIAO!)”:

    http://www.pianoinclinato.it/pacchetto-completo-anti-crisi-affrettatevi-perditempo/ ]-

    Buona fine settimana a Tutti.

    ✍✓ _s-U-r-f-E-r_ ✍✓ [uè yum-ETTO… “tempi colorati …tra una settimana”!]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.