La burocrazia in formato WhatsApp

Tempo stimato di lettura: 1

facebook-whatsapp

Le operazioni di acquisizione a colpi di roboanti somme fanno sempre molto scalpore. L’acquisto di WhatsApp da parte di Facebook per 19 miliardi di dollari non fa di certo eccezione. Pagare 45$ per ogni utente, che viceversa paga per il servizio solo 99 centesimi all’anno sembra, di primo acchito, quantomeno antieconomico.
Tuttavia dovremmo considerare alcuni fattori: innanzitutto gli utenti di WhatsApp crescono ad una velocità ancora strepitosa, basti pensare che i milioni di utenti attivi oggi sono 450, mentre solo nove mesi fa erano 200. Inoltre Facebook con questa operazione toglie dalla piazza un pericoloso concorrente, ad un costo in termini di dollari per utente pari circa la metà di quanto speso da Microsoft nel 2011 per comprare Skype.

Ma la riflessione può spingersi più in là: […]

L’articolo prosegue sul quotidiano Europa
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

L'Alieno Gentile

Precedentemente conosciuto con il nickname Bimbo Alieno, L'Alieno Gentile è un operatore finanziario dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere.
Contributor OCSE nel 2012, ancora oggi gestisce attivamente patrimoni finanziari

Latest posts by L'Alieno Gentile (see all)

Precedente Decostruire e ricostruire le regole dell'Unione - seconda parte Successivo Il miglior offerente

Un commento su “La burocrazia in formato WhatsApp

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.