Il prestigiatore Draghi e i limiti della magia monetaria

Tempo stimato di lettura: 1

Dopo le recenti settimane di crolli verticali delle borse, con particolare e maggiorata volatilità dei titoli bancari (basti pensare agli scivoloni di Deutsche Bank o di Societé Générale) l’attesa per il discorso di Mario Draghi al Parlamento Europeo era più alta del solito.

Aprirà ad ulteriori allentamenti monetari? Alluderà ad altri tagli dei tassi? Annuncerà un allargamento del perimetro dei titoli comprabili nel Quantitative Easing? O darà a intendere una estensione temporale del programma di acquisto titoli?

Le domande degli osservatori si sono accavallate già durante il fine settimana, nell’affannosa ricerca dell’intuizione di quell’intervento tampone che avrebbe potuto arrestare la discesa da incubo dei listini azionari. Le borse, dal canto loro, hanno iniziato da venerdì una risalita alimentata – presumibilmente – più dalla fuga dei ribassisti (mai giocare contro la Banca Centrale) che dalla smania dei compratori.

portfolio_prestigiatore_illusionista1

Alcuni – quelli con lo sguardo che fatica a valicare le Alpi – si chiedevano se sarebbe stata annunciata una revisione delle procedure del bail-in o una sua sospensione. Mentre altri si sono spinti ad ipotizzare che la BCE si sarebbe resa disponibile a comprare i crediti deteriorati delle banche.

La realtà è stata meno creativa della fantasia dei commentatori.

Lo statement di Draghi ha, ovviamente, toni compassati e rassicuranti:

continua su Econopoly – Sole24Ore
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

L'Alieno Gentile

Precedentemente conosciuto con il nickname Bimbo Alieno, L'Alieno Gentile è un operatore finanziario dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere.
Contributor OCSE nel 2012, ancora oggi gestisce attivamente patrimoni finanziari

Latest posts by L'Alieno Gentile (see all)

Precedente Rimanere o lasciarsi? il San Valentino di UK e UE Successivo Signora mia, queste pomate per la crescita sono miracolose

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.