Crea sito
Keynes_caricature_Low_1934

Il re è nudo! Viva il re! (parte II)

IL CICLO ECONOMICO
Prima di Keynes abbiamo visto che le fluttuazioni cicliche erano state spiegate o con fattori casuali imprevedibili, oppure con fenomeni di ordine monetario (ricordiamoci che i classici scrivevano all’epoca del gold standard, quindi l’impossibilità di espandere il credito, oltre una misura funzione delle disponibilità di riserve auree, generava fenomeni di fluttuazione) .
Oppure, seguendo Schumpeter, le fluttuazioni erano ascrivibili all’ Continua a leggere

Foto del profilo di Beneath Surface

Autore

Alla soglia degli anta decide di tornare alla sua passione giovanile: la macroeconomia. Quadro direttivo bancario, fu nottambulo ballerino di tango salòn, salsa cubana e rumba. Oggi condivide felicemente la vita reale con le sue due stupende donne.

keynes

Il re è nudo! Viva il re! (parte I)

Approcciarsi a scrivere un pezzo sul pensiero di Keynes è sempre un azzardo, sia per l’immensa autorità dell’economista di Cambridge, sia per la monumentalità della sua opera, di cui sono un illuminante esempio i numerosissimi scritti di critica, perfezionamento e completamento sparsi nei decenni successivi ad opera di altri influenti economisti, in primis Hicks, Modigliani, Tobin, Samuelson e Hansen, sia per Continua a leggere

Foto del profilo di Beneath Surface

Autore

Alla soglia degli anta decide di tornare alla sua passione giovanile: la macroeconomia. Quadro direttivo bancario, fu nottambulo ballerino di tango salòn, salsa cubana e rumba. Oggi condivide felicemente la vita reale con le sue due stupende donne.

shutterstock_277631897

La tregua dei megafoni

La guerra degli altoparlanti si è conclusa al confine tra le due Coree. Tacciono i decibel, anche se è più importante che lo facciano le armi. Era infatti plausibile un’escalation della tensione in un’area tra le più controllate – se non la più pericolosa – del pianeta. Dopo 2 giornate di negoziati nella zona smilitarizzata, Pyongyang e Seul hanno raggiunto una tregua. Il Nord ha espresso il suo dispiacere (“regret” nell’anodina espressione inglese) per le ferite a Continua a leggere

Foto del profilo di Alberto Forchielli

Autore

Presidente dell’Osservatorio Asia, AD di Mandarin Capital Management S.A., membro dell’Advisory Committee del China Europe International Business School in Shangai, corrispondente per il Sole24Ore – Radiocor

greesc

La Grande Fuga dei capitali dal Rischio

Dire che stiamo vivendo giorni difficili in borsa, credo sia un eufemismo. Sia gli operatori ma anche i risparmiatori, complici i media, hanno sott’occhio grafici e tabelle dove trionfa un colore: rosso causa panic selling.
Tutto è partito dall’Asia, per poi andare a contagiare il resto del mondo, ma stavolta qualcosa sta succedendo davvero. Continua a leggere

Foto del profilo di Danilo DT

Autore

Danilo Rambaudi, alias Dream Theater, è un operatore finanziario dal 1995. Asset Allocation Manager, collabora con istituzioni finanziarie e siti finanziari italiani e non, nell'ambito dell'analisi e della ricerca. Analista tecnico, ma anche padre e marito (e a volte se ne dimentica).

JinshanlingGreatWall_ZH-CN12393635099_1366x768

La fuga dei capitali oltre la Grande Muraglia

I capitali stanno defluendo dalla Cina a un ritmo record, innescando timori sulla stabilità finanziaria e complicando gli sforzi da parte della banca centrale che in contemporanea cerca di sostenere un rallentamento dell’economia (abbassando i tassi di interesse). Ingenti flussi di capitale stanno lasciando la Cina, alla ricerca di rendimenti superiori altrove. Tutto ciò, per un’economia che ha calamitato capitali stranieri nel boom dell’ultimo decennio, costituisce Continua a leggere

Foto del profilo di Alberto Forchielli

Autore

Presidente dell’Osservatorio Asia, AD di Mandarin Capital Management S.A., membro dell’Advisory Committee del China Europe International Business School in Shangai, corrispondente per il Sole24Ore – Radiocor

wicksell

Wicksell goes to Cambridge

I continui accenni al tasso naturale di interesse presenti nella risuscitata ipotesi di Stagnazione Secolare mi hanno infine convinto di inserire urgentemente un articolo sull’economista svedese Knut Wicksell e la sua teoria su Interessi e Prezzi, dal titolo della sua più famosa opera.
Wicksell scrisse la sua opera a fine ottocento, nell’atmosfera ideologica della economia classica walrasiana e tuttavia la sua analisi del Continua a leggere

Foto del profilo di Beneath Surface

Autore

Alla soglia degli anta decide di tornare alla sua passione giovanile: la macroeconomia. Quadro direttivo bancario, fu nottambulo ballerino di tango salòn, salsa cubana e rumba. Oggi condivide felicemente la vita reale con le sue due stupende donne.

An investor looks at an electronic board showing stock information at a brokerage house in Shanghai June 16, 2015. China stocks posted their biggest slump in nearly three weeks on Tuesday as investors dumped shares across the board amid fears of a fresh government crackdown on illegal margin financing and a new wave of IPOs. REUTERS/Aly Song

My 2 cents on China’s current economic situation

The big picture here is quite cloudy, but I know that I’m not seeing anything good.

I suspect that overall growth is 2-3%, at best, and even that is heavily driven by a few large cities.  In most of the country, there probably isn’t any growth at all.  For any Chinese operating investment, unless I had some special reason to the contrary, right now I wouldn’t model anything more than Continua a leggere

Foto del profilo di Alberto Forchielli

Autore

Presidente dell’Osservatorio Asia, AD di Mandarin Capital Management S.A., membro dell’Advisory Committee del China Europe International Business School in Shangai, corrispondente per il Sole24Ore – Radiocor

shutterstock_235646266

Made in Africa

Nella rincorsa a costi competitivi e qualità accettabile, nuovi attori conquistano sempre la scena. C’è sempre un produttore imprevisto, un paese emergente pronto a offrire condizioni più vantaggiose per attrarre gli investimenti delle multinazionali. La combinazione è invariata: bassi costi e business climate favorevole. L’affermazione di alcuni paesi africani nella manifattura tessile è soltanto l’ultimo esempio della mobilità dl settore. Un recente studio di McKinsey Continua a leggere

Foto del profilo di Alberto Forchielli

Autore

Presidente dell’Osservatorio Asia, AD di Mandarin Capital Management S.A., membro dell’Advisory Committee del China Europe International Business School in Shangai, corrispondente per il Sole24Ore – Radiocor

Le donne di scarto

In Cina la parità dei sessi è un orizzonte ancora lontano. Malgrado l’istituzione nel lontano 1949 della All-China Women’sFederation, un’organizzazione governativa per la difesa dei diritti delle donne, il paese rimane ancora oggi radicato alla sua lunga storia, faticando a riconoscere l’uguaglianza di genere. Continua a leggere

Foto del profilo di Alberto Forchielli

Autore

Presidente dell’Osservatorio Asia, AD di Mandarin Capital Management S.A., membro dell’Advisory Committee del China Europe International Business School in Shangai, corrispondente per il Sole24Ore – Radiocor

image

π sta per Piano Inclinato

Tra una pagina dedicata al calciomercato ed una di cronaca agostana mi sono imbattuto nella periodica pagina di indignazione per il basso montante di imposte che i big del web pagano in Italia. Amazon, ad esempio, fattura cifre con diversi zeri vendendo ormai di tutto e consegnando con grande efficienza, ma il fatturato ricade sulla capogruppo irlandese che rigira alla succursale italiana delle “provvigioni” poco più che simboliche, preferendo Continua a leggere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Foto del profilo di Andrea Boda

Autore

Precedentemente conosciuto con il nickname Bimbo Alieno, Andrea Boda è un operatore finanziario dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Contributor OCSE nel 2012, oggi é responsabile di un centro di Private Banking.

Divulgazione economica per tutti: una missione ingrata e di sicuro fallimento